enasc
 

L'ENASC - Ente Nazionale di Assistenza Sociale ai Cittadini - è il patronato promosso dall'UNSIC (Unione Nazionale Sindacale Imprenditori e Coltivatori).
L'Istituto nasce per contribuire a riformare la legislazione sociale e diffondere i diritti dei lavoratori, dipendenti ed autonomi, dei pensionati, degli invalidi, dei disoccupati, dei portatori di handicap, dei diversamente abili, dei lavoratori stranieri, delle colf, delle badanti, dei precari, dei professionisti e dei lavoratori atipici.
L'ENASC si pone quale alternativa e punto di riferimento, rispetto agli Istituti di Patronato tradizionali, per tutti gli associati ed i cittadini che si rivolgeranno presso le sedi dell'Istituto, al fine di ottenere il gratuito patrocinio, necessario per usufruire delle varie prestazioni socio-assistenziali.
Dettagli


 06/12/2017
"Viaggiare Informati" con Enasc e Federazione Intesa

Clamoroso successo ha ottenuto la manifestazione Enasc e Federazione Intesa nella Prefettura e

Tribunale di Palermo e Messina.

leggi

 31/10/2017
Enasc-Unsic presente all’incontro con il presidente della Moldavia a Roma
 Il patronato Enasc dell’Unsic, ente nazionale di assistenza ai cittadini, conferma il proprio ruolo di rappresentanza sociale ponendo massima attenzione anche alle esigenze e alle istanze dei cosiddetti...
leggi
 26/09/2017
"INSEGNANTI A LEZIONE DA ENASC"
 

Si è svolta nei giorni scorsi a Venezia una riunione organizzata dal patronato Enasc e

dal sindacato Gilda rivolto agli...
leggi

 27/02/2017
La pensione minima per l’APe volontaria
 

La Legge di Stabilità prevede per l’accesso all’APe volontaria una pensione maturata pari ad almeno 1,4 volte il minimo, 702 euro al mese: attesi chiarimenti sul calcolo. Uno dei requisiti per accedere all’APe volontariaprevede che la pensione maturata nel momento in cui si chiede...
leggi

 16/02/2017
Esodati: scadenza del 2 marzo per la pensione

Gli esodati, coloro che sono caduti nella “trappola” dell’allungamento dell’età pensionabile con la riforma Fornero dopo aver sottoscritto un accordo di pensionamento anticipato con il loro datore di lavoro, hanno costituito, loro malgrado, un rompicapo burocratico, tra il dovere di sanare un’ingiustizia...
leggi


:: Informazioni sui cookies